La nostra storia (attività svolte)

Storia dell’ impegno dei veneziani a promuovere l’applicazione dei principi della convenzione di Faro come comunità patrimoniale. https://farovenezia.wordpress.com/

logo_1_caciliaFebbraio 2008: Presentazione della Convenzione di Faro e dell’esperienza marsigliese sul social network 40xVenezia e nel suo gruppo di lavoro Cultura a cura di Prosper Wanner.

Marzo 2008: Prima libera traduzione in italiano delle Convenzione di Faro a cura di Nicola Catacchio.

 

27 settembre 2008 : GEP 2008:

  • Prima passeggiata patrimoniale veneziana : “Dopo le fabbriche: passeggiata nei luoghi della riconversione industriale alla Giudecca ” a cura di Prosper Wanner e Marco Borghi. 15 partecipanti.
  • Presentazione del process passeggiata patrimoniale 1.1 ispirato dell’esperienza marsigliese.

Novembre 2008: creazione del tavolo DPC ai fini di promuovere una nuova e più attenta sensibilità verso tutto quello che forma il nostro patrimonio come raccomandato nella convenzione di Faro : storia e storie di luoghi, edifici, uomini, movimenti sociali e di pensiero.

18 novembre 2008 : Incontro al Ateneo Veneto “Quale Futuro per il Fontego dei tedeschi” – 100 partecipanti. Presentazione della Convenzione di faro a cura di Vincenzo Casali.

Marzo 2009 : creazione del sito unfaropervenezia.it (ora http://www.faropervenezia.otg/ )

17 settembre 2009 : partecipazione di una delegazione del gruppo Diritto al patrimonio culturale alle giornate europee del patrimonio a Marsiglia – Giuseppina Scavuzzo, Patrizia Vacchino, Vincenzo Casalli, Nicola Cattacchio, Prosper Wanner. Partecipazione ala firma della convenzione di Faro da parte di Samia Ghali, assessore senatrice, di Marsiglia.

Settembre 2009 : Gionate Europee del patrimonio (GEP) 2010. Programma di 5 passeggiate patrimoniali con circa 200 partecipanti:

  • ll lavoro femminile all’ex-Manifattura Tabacchi e all’ex-Cotonifcio a cura di Sabina Tutone, Pinella Trivisonno, Cristina Gregorin.
  • Le trasformazioni urbanistiche in Cittadella della Giustizia e Iuav a cura di Cristina Gregorin
  • Dopo le fabbriche: passeggiata nei luoghi della riconversione industriale alla Giudecca a cura di Prosper Wanner et Marco Borghi
  • Venezia e le comunità di lingua tedesca a cura di Cristina Gregorin, Mario Coglitore, Natalino Bonazza.
  • Gli spazi dei giovani artisti nella città a cura di Vincenzo Casali
  • Murano e l’industria del vetro a cura di Luisella Romeo

Novembre 2009 : pubblicazione del libro “Heritage and Behond – ” Libro di informazione sul contributo della Convenzione del Consiglio dell’Europa sul valore del patrimonio per la società.” con un contributo del gruppo Diritto al patrimonio culturale a cura di Shaul Bassi, Cristina Gregorin, Prosper Wanner.

20 novembre 2009 : presentazione dell’esperienza veneziana a Lisbona per il seminario internazionale di promozione del libro Heritage and Beyond a cura di Prosper Wanner

Febbraio 2010: pubblicazione di un quaderno “Il Fontego dei Tedeschi”. Il Quaderno contiene le riflessioni e le proposte del gruppo di lavoro che si è occupato del rapporto tra il Fontego dei Tedeschi e la comunità patrimoniale veneziana a cura di Vincenzo Casalli, Giuseppina Scavuzzo, Shaul Basi, Prosper Wanner

Giugno 2010 passeggiata patrimoniale “Giudecca” guidata da tre allieve del liceo classico Marco Polo di Venezia (Sofia Adami, Mariachiara Ardolino, Giorgia Serpani) e passeggiata patrimoniale “Uscire dalla guerra” nell’ambito del progetto europeo Tekne a cura di Adriano De Vita.

Settembre 2010: GEP 2010

  • Sulle tracce di Manuzio: punto e a capo a cura di Manuela Cattaneo della Volta
  • Musica a Venezia: Luoghi e storie a cura di Patrizia Vachino
  • Dopo Le Fabbriche a cura di Prosper Wanner e Marco Borghi
  • Il libro a Venezia: creatività ed impresa a cura di Luisella Romeo
  • Murano e l’industria del vetro: Dalla magnificenza alla decadenza a cura di Norberto Moretti, Luisella Romeo, Cristina Gregorin.

Settembre 2010 Presentazione dell’esperienza veneziana al seminario sul valore del patrimonio culturale per la società a Yasnaya Polyana, Russia, a cura di Cristina Gregorin

Febbraio 2011: registrazione del dominio unfaropervenezia.eu e rinnovo completo del sito di Faro Venezia. A cura di Adriano De Vita.

Settembre 2011 : GEP 2011

  • partecipazione di una delegazione marsigliese alle GEP veneziane.
  • Passeggiata patrimoniale alla Giudecca a cura di Francesco Calzolaio e passeggiata patrimoniale a Marghera a cura di Luisella Romeo.
  • Incontro pubblico organizzato dal Faro Venezia.

Maggio 2012: realizzazione dei video sulle lezioni di Lauso Zagato sul diritto internazionale del patrimonio culturale promosse e organizzate da Associazione Olokaustos e IVESER (Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea).

Aprile 2012: supporto a ECIPA Scarl. per la realizzazione di una visita guidata a Venezia di un gruppo di partners europei del progetto Grunvig: “Integration of senior Europeans through fostering of family traditions” : Realizzazione di un video sulla visita.

Luglio 2012 : creazione formale dell’associazione Faro Venezia

Luglio 2012: accordi con l’ufficio nazionale del Consiglio d’Europa per l’organizzazione del convegno per la ratifica delle Convenzione di Faro da parte dell’Italia, a Venezia.

Agosto 2012, inaugurazione Finding Country, evento collaterale alla Biennale Architettura: Intervento sul tema della costruzione dell’identità personale in relazione ai luoghi, passando per l’idea di comunità e identità collettiva, a cura di Adriano De Vita.

Novembre 2012, XVI Giornata Regionale di Studio sulla Didattica Museale, organizzato da: Regione del Veneto, in partenariato con il Comune di Concordia Sagittaria e in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto. Intervento su “Tutelare il patrimonio culturale per tutelare i diritti della cittadinanza. Analisi di un’esperienza”, a cura di: Adriano De Vita.

Dicembre 2012: Workshop: A due anni dal Seminario “Le culture dell’Europa, l’Europa della cultura”: punti fermi e rilanci”, a cura di: prof. Lauso Zagato dell’università di Ca’ Foscari. Intervento sul tema ” “Patrimonio intangibile e comunità patrimoniali” a cura di Adriano Devita (video: https://vimeo.com/album/2189186/video/56537014 )

Ottobre 2013:passeggiata patrimoniale “Fedeli a Venezia”. prima passeggiata sulle religioni a Venezia: la comunità islamica, il centro buddista, l’Istituto di studi ecumenici di san Francesco della Vigna, la comunità ebraica, e la chiesa evangelica luterana: un’occasione concreta al dialogo interculturale come caldamente proposto dalla Convenzione di Faro del 2005. A cura di Manuela Cattaneo Della Volta.

Marzo 2013: in occasione del convegno organizzato dal Consiglio d’Europa sul “valore dell’eredità culturale per la società. Passeggiata patrimoniale “Io credo” sui fedeli e i credo presenti a Venezia. Il centro buddista, l’Istituto Studi Ecumenici, l’Arcidiocesi Greco-ortodossa. A cura di Manuela Cattaneo Della Volta.

Marzo-settembre 2013: partecipazione alla formazione di una rete di enti locali della gronda lagunare per la formazione di un gruppo promotore per un Ecomuseo della laguna. L’iniziativa, che si è articolata in vari mesi di incontri e proposte, è stata promossa dall’Associazione Venti di Cultura e animata dall’architetto Francesco Calzolaio, nostro socio fondatore.

Aprile-dicembre 2013: collaborazione attiva a tutte le iniziative dal Forum Futuro Arsenale e partecipazione a molte tra quelle promosse dall’associazione “Poveglia per tutti” che si propone di gestire in modo autonomo l’isola di Poveglia, di proprietà pubblica (demanio) e ora abbandonata.

Aprile 2014: collaborazione con il Forum Futuro Arsenale e Ufficio Arsenale di Venezia per l’ organizzazione della manifestazione “Arsenale aperto”; tre gironi di apertura straordinaria dell’Arsenale per farlo conoscere alla città.

Maggio 2014: relazione “Occupazione, formazione, professioni nel quadro della Convenzione di Faro. Il valore estetico del lavoro” di Adriano De Vita, per il Convegno: “Venezia tra passato e futuro: la sfida della città Metropolitana”, Forte Marghera.

Maggio 2014: collaborazione per la realizzazione della Festa dell’Europa 2014, “Cittadinanza europea: Identità e partecipazione”, Venezia.

Maggio 2014, relazione “Patrimonio e occupazione, di Adriano De Vita presentata al Convegno sulla Convenzione di Faro, mercoledì 7 maggio, “Venezia tra passato e futuro: la sfida della città Metropolitana” , Forte Marghera, convegno a cura del Consiglio d’Europa e di Marco Polo System; incontro sul valore dei beni immateriali tra cui i luoghi della memoria da ricollegare al centenario dalla Prima Guerra Mondiale.

Settembre e ottobre 2014: quattro passeggiate patrimoniali nell’Arsenale di Venezia in collaborazione con l’ufficio Arsenale del Comune di Venezia, Marina Militare, Biennale e altri soggetti che operano all’interno di esso. A cura di Francesco Calzolaio

Dicembre 2014: contributo alla stesura della “Carta di Venezia” promossa dal Consiglio d’Europa e università di Ca’ Foscari. La carta promuove una serie di azioni che rendono operativa la Convenzione di Faro. Il testo è stato presentato formalmente nel corso del workshop: “I diritti culturali nella Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo”. Faro Venezia è il primo firmatario della Carta e ne sostiene la diffusione attraverso il suo sito web.

Dicembre 2014 – a oggi: progetto e realizzazione di una serie di video che illustrano la nascita di un articolato progetto per il recupero e valorizzazione dell’Arsenale di Venezia nel rispetto della sua specificità storica. Il progetto è tuttora in corso. I video finora realizzati sono visibili qui: https://vimeo.com/album/3431399

Gennaio 2015: progetto Adria-Muse coordinato dalla Regione Veneto, direzione cultura e università di Ca’ Foscari (cross-border project of the Cross-Border Cooperation Programme IPA Adriatic 2007-2013, co-financed by the EU – http://www.adriamuse.org/). In questo ambito abbiamo organizzato una passeggiata patrimoniale sul tema dell’artigianato tradizionale veneziano e abbiamo presentato una relazione al convegno di chiusura del progetto: “Reti locali di supporto per l’artigianato storico e artistico: una proposta” a cura di Adriano De Vita.

Gennaio-aprile 205: elaborazione del del documento strategico (Dall’Arsenale alla città, PDF 2,5 kb) a cura di Adriano De Vita, Barbara Pastor, Alfredo Zambon e altri.

Aprile 2015: collaborazione con il Forum Futuro Arsenale e Ufficio Arsenale di Venezia per l’ organizzazione della manifestazione “Arsenale aperto”; due giorni di apertura straordinaria dell’Arsenale per farlo conoscere alla città.

Aprile 2015: presentazione pubblica del testo del documento strategico (Dall’Arsenale alla città, PDF 2,5 kb) elaborato dalla comunità patrimoniali veneziane per il l’apertura e le rivitalizzazione socio-economica dell’Arsenale nel rispetto delle sue specificità storiche.

Giugno 2015: partecipazione ad un workshop presso lo IUAV (Istituto Universitario di Architettura di Venezia) di Venezia sui progetti da loro elaborati per l’Arsenale di Venezia.

Settembre-novembre 2015: collaborazione con il Forum Futuro Arsenale per la ridefinizione della forma organizzativa della rete di comunità che lo compongono al fine di ricercare una maggiore efficacia come “corpo intermedio” della società civile nei confronti della amministrazione pubblica.

Settembre 2015: contributo alla stesura del Faro Action Plan 2014-15. Workshop presso l’ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa.

Ottobre e novembre 2015: due passeggiata patrimoniali sulla storia della carta e delle stampa Venezia: “Visto si stampi” e “Stampa, passato e futuro”. A cura di Manuela Cattaneo della Volta e Flavia Antonini.

Novembre 2015: relazione: “Diritto di parola e di esistenza delle comunità patrimoniali” di Adriano De Vita, presentata al convegno internazionale “ Il patrimonio culturale. Scenari 2015” Venezia, 26-28 Novembre 2015, organizzato dal CESTUDIR, centro studi per i diritti umani di Ca’ Foscari.

Aprile-Maggio 2016: ZOGA! Mani sulla città. Un laboratorio teatrale di teatro “civico” al Goldoni molto interessante, basato su metodo dei giochi di ruolo tra categorie di cittadini che hanno priorità e interessi diversi . Questo “fare rete” è sempre stato uno degli scopi di Faro e direi che sta funzionando bene. Lo segue Flavia Antonini.

Marzo-Maggio 2016: collaborazione con il Museo di Cervia per un corso facilitatori museali: attività di formazione sulle passeggiate patrimoniali. A cura di Prosper Wanner.

Forum Arsenale, 2016: partecipazione al comitato direttivo dal Forum.Varie iniziative, di proposta e di watchdog su iniziative comunali che tendono a snaturare il complesso. A cura di Adriano Devita.

Aprile 2016: Strasburgo, giornata di lavoro sul nuovo action plan Faro. A cura di Francesco Calzolaio.

Maggio-settembre 2016 – Collaborazione con il Consiglio d’Europa di Venezia per le per la preparazione delle Giornate Europee del Patrimonio 2016

Aprlie 2016: realizzazione del video “Il Marinaretto”, la nave scuola dello storico Istituto Nautico Giorgio Cini”. La barca raccoglie l’interesse dell’ampia comunità patrimoniale degli ex allievi, ma il suo stato attuale (privata e quasi un rudere) rivela pienamente come la confusione dei rapporto tra privato-pubblico-comune, rischia di decretarne le perdita irreversibile. Inoltre è incerto anche il suo statuito: vecchia barca o bene culturale? A cura di Adriano Devita e Flavia Antonini.

2016, maggio, partenariato con il progetto “Fort In Festival”, Identità, Alterità, Somiglianze: processi di contaminazione dell’identità e decostruzione sociale del nemico nella metropoli contemporanea 2016. A cura di Adriano Devita. Articolo e Video qui.

Agosto 2016. Danilela Milani Vianello, storica e giornalista, ci racconta brevemente la storia della Batteria Ca’ Bianca – Forte Emo sulla base della scarsa documentazione disponibile. Abbiamo realizzato l’intervista nel corso della prima apertura della Batteria a cura di In-Diversity Onluls e altri, il 9 luglio 2016. Su Vimeo troverete anche una sintesi scritta della storia del luogo.

Treviso 2017 – luglio
Giornata di formazione alle passeggiate patrimoniali (pp)
Formazione alle associazioni presso Piazza Rinaldi, Sala degli Affreschi.
il nuovo concetto di partecipazione culturale; Luisella Pavan-Woolfe Direttrice dell’Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa;
La Convenzione di Faro: principi, definizioni e strumenti; Simona Pinton, Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali dell’Università Ca’ Foscari;
La ricerca d’Archivio e lo Storytelling nelle passeggiate patrimoniali;
Erilde Terenzoni, già Soprintendente archivistica e bibliografica del Veneto e del Trentino Alto Adige;
Passeggiata Patrimoniale: dalla teoria alla pratica; Patrizia Vachino, Faro Venezia.

Ottobre 207. In collaborazione con l’associazione El Felze, che raccoglie gli artigiani del ‘sistema gondola’ e la società di formazione ECIPA della Confederazione nazionale dell’Artigianato abbiamo realizzato due video che documentano le proposte di El Felze per il sostegno dell’artigianato legato all’heritage, che rischia di scomparire di centri storici (e non solo). Entrambi i video si trovano qui:
La cacciata dell’artigianato dai centri storici: che fare?